Close

Anima Preziosa nella moda, Anima da stilista e tocco da artista.
Katya Fernandez ha lavorato con alcune istituzioni culturali tra cui il Teatro alla Scala di Milano e il Museo Guggenheim di Venezia.

Yuki Katagiri, per Precious Magazine Giappone.


tessuti

Museo Archeologico di Milano

Nella nuova sede del Museo Archeologico di Milano una grossa parte del nuovo palazzo è dedicato ai Longobardi.
 In occasione della ristrutturazione dell’attuale museo e dell’inaugurazione della nuova sede, sono stati ricreati i vestiti del periodo longobardo, ritrovati in un sito archeologico vicino a Campione d’Italia indossati da tre individui dell’epoca, tra cui una donna incinta
. I manichini sono stati fatti rispettando precisamente la struttura fisica della popolazione del periodo, e gli abiti, ricostruiti dalla costumista Chiara Donato, sono stati arricchiti con gli unici dettagli decorativi e ricami conosciuti di questo periodo. Il lavoro di ricostruzione filologica di questi decori è stato affidato a Katya Fernandez.


zucchi

Museo Zucchi Collection

Pensatrice, ma anche creatrice – se ne accorge l’azienda tessile Zucchi – quando nel 2000, realizza a Milano il Museo Zucchi Collection – 5.000 blocchi antichi per la stampa dei tessuti. Il compito  di Katya Fernandez: dare una vita tutta nuova ai disegni classici, astratti o floreali, impressi sui blocchi della Collection. Le immagini preziosamente ricamate a mano, migrano dai blocchi a una collezione di borse e di sciarpe esclusive.


scienza

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica

Il suo stile si fa notare anche in occasione di un altro evento milanese del 2000: la Mostra forum “L’ingegno del Fare” presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica, in cui Katya espone una sciarpa che esprime la preziosità dell’antica tradizione del ricamo eseguito a mano, su tessuti lavorati e tinti secondo tecniche artigianali. E ancora, un’altra sua sciarpa “artistica” viene proposta e messa in vendita al Museo Guggenheim di Venezia.

 

 


scalaTeatro alla Scala di Milano

Più tardi, presentata dal Premio Oscar Gabriella Pescucci, l’emozione artistica continua, Katya inizia una collaborazione con il Teatro alla Scala di Milano  fornendo tessuti, ricami e restaurando antichi costumi di scena. Collaborazione che continua ad oggi.

 

Testi di Cristiana Palmigiano, giornalista.

Go top